Dove pescare a Bibione: non c’è solo il mare

Si possono fare tante attività a Bibione, tra cui la pesca sportiva! Andiamo a scoprire tutto ciò che serve sapere per pescare nella nostra località!

dove pescare a Bibione

Si possono fare tante attività a Bibione, tra cui la pesca sportiva, amata da tantissimi pescatori italiani e stranieri. Ma dove si può pescare a Bibione? Certamente in mare, ma non solo, anche sul fiume Tagliamento!

Attenzione però che le due tipologie di pesca, in mare e sul fiume, sottostanno a regolamentazioni leggermente diverse. Andiamo allora a scoprire come essere in regola con la pesca sportiva a Bibione, ma vediamo anche dove e cosa si pesca nel nostro bellissimo territorio veneto.

Licenza di pesca in mare

Iniziamo dalle nostre belle e pescose acque marittime: la licenza di pesca in mare si può ottenere gratuitamente, registrandosi sul sito del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo (www.politicheagricole.it).

Per quanto riguarda la pesca nel fiume, dovete pagare il permesso secondo le tariffe fissate dalla Regione Veneto per la pesca nelle acque interne, se non avete già ottenuto la licenza di pesca nella vostra regione di appartenenza. I turisti stranieri possono ottenere una licenza di tipo D, valida tre mesi, pagando anch’essi le imposte ridotte richieste. Per essere in regola, dovrete portare con voi la ricevuta del pagamento della licenza e un documento di identità.

Pesca d’altura a Bibione Pineda

Ora che abbiamo visto come essere in regola, andiamo alla scoperta delle zone per fare pesca d’altura a Bibione. In località Pineda, dal porto Baseleghe salpano le barche per poter praticare questo tipo di pesca in mare; sono offerti qui servizi charter per le battute di pesca, quindi, se non avete una barca vostra, potete comunque dedicarvi alla pesca d’altura grazie a questi servizi proposti nel porto turistico.

La pesca in mare è possibile anche dalla spiaggia tra la foce del Tagliamento e l’idrovora Santa Croce, che comprende, oltre a Porto Baseleghe, Porto Falconera e Porto Santa Margherita.

dove pescare a Bibione

Pescare sul fiume Tagliamento

Ma a Bibione non c’è solo il mare. Si può pescare sul fiume Tagliamento, nei pressi della foce che arriva al mare e nei canali. Attenzione: prima della foce la pesca è da considerarsi in acque interne e perciò occorre avere il permesso a pagamento, solo dopo si passa alla pesca in mare con la licenza gratuita. Se siete appassionati di trote e carpe, il Tagliamento è il fiume che fa per voi, ma nella zona si pescano anche tante altre specie di pesci.

Cosa si pesca a Bibione

Abbiamo trote (iridee, marmorate, fario) e carpe, ma non solo! Nel fiume, nel mare e nei canali di Bibione si pescano anguille, ombrine, passere pianuzze, spigole/branzini, orate, cefali calamita, mormore, scardole, cavedani, carassi, cheppie, pighi, lucci, persici reali, temoli, barbi comuni, anguelle e razze.

Il pescato, dunque, è molto vario e a Bibione potete mettere in pratica diverse tecniche di pesca, da quella d’altura al surf casting. E se non riuscite a pescare niente, non vi demoralizzate: a Bibione ci sono anche tanti ottimi ristoranti di pesce!
Se volete fare una vacanza all’insegna della pesca sportiva, prenotate il vostro alloggio grazie al nostro servizio di booking online.

Prenota la tua vacanza

e scegli la protezione Allianz

Ospiti